Questi Pancake vegani con barbabietola e banana arrivano al momento giusto, infatti oggi non è solo Martedì grasso ma si festeggia anche il Pancake Day! Non è un caso che le due ricorrenze combacino, infatti il Pancake Day nasce proprio in occasione del Martedì Grasso.

Negli anni ho pubblicato moltissime ricette di pancake, spesso versioni senza burro, senza uova e senza lattosio. Questa volta volevo condividere qualcosa di davvero particolare, e visto che domani è San Valentino ho pensato a questi Pancake rosa alla barbabietola. E con l’occasione festeggio anche 11 anni da quando il 14 febbraio del 2013 ho aperto questo blog.

L’ingrediente segreto di questi pancake vegani super soffici è l’acquafaba (o aquafaba) ovvero il liquido di cottura o di governo dei legumi, in particolare di ceci e fagioli che viene usato come sostituto dell’albume nelle ricette vegane. Nello specifico ho utilizzato 100 ml di acquafaba + 100 ml di acqua normale, ma potete sostituirla con una bevanda vegetale, vi suggerisco quella alla soia, ma potete comunque utilizzare quella che preferite.

In genere quando utilizzo anche la banana nell’impasto non aggiungo mai lo zucchero però questa volta visto il retrogusto un po’ terroso della barbabietola e quello un po’ salato dell’acquafaba, consiglio di aggiungere un dolcificante nell’impasto.

INGREDIENTI per 15 pancake

  • 120 g di barbabietola cotta
  • 1 banana
  • 40 g di fiocchi d’avena
  • 2 cucchiai di zucchero (o altro dolcificante)
  • 3 cucchiai di olio (per me di girasole)
  • 100 ml di acquafaba + 100 ml di acqua (in alternativa 200 ml di bevanda alla soia senza zucchero)
  • 200 g di farina 0
  • 8 g di lievito in polvere per dolci
  • sciroppo d’acero o miele
  • noci
  • semi di zucca
  • semi di chia
  • semi di lino
  • semi di sesamo

PROCEDIMENTO

  1. mettete in un boccale la barbabietola cotta, la banana, i fiocchi d’avena, lo zucchero, l’olio, l’acquafaba e l’acqua (o in alternativa la bevanda vegetale), azionate il frullatore a immersione fino a ottenere un composto liscio e omogeneo
  2. in una ciotola capiente mettete la farina, il lievito e versate il composto frullato precedentemente, mescolate con l’aiuto di una frusta a mano fino a ottenere una pastella liscia e senza grumi
  3. in una padella antiaderente versate un mestolo di pastella e quando sulla superficie del pancake si saranno formate le bollicine giratelo. Continuate a cuocere fino a quanto avrete terminato la pastella
  4. lasciate raffreddare i pancake e serviteli con sciroppo d’acero (o miele), noci, semi di zucca, di chia e di lino.